Rischio Incendi

Confrontando alcuni dati europei sull’andamento del fenomeno degli incendi boschivi si riscontra che dal 1981 al 1994 il primato di superficie percorsa dal fuoco spetta alla Spagna con 3.010.360 ettari seguita dal Portogallo con 1.111.156, dall’Italia con 783.898, dalla Grecia con 712.906 e dalla Francia con 539.808.
Invece, il primato per numero di incendi innescati nello stesso periodo è appannaggio del Portogallo con 215.995, seguito dalla Spagna con 212.458, dall’Italia con 187.048, dalla Francia con 83.026 e dalla Grecia con 23.779.
In questo quadro diventa indispensabile per gli organismi preposti fornirsi di sistemi avanzati che consentano da un lato un attento monitoraggio, dall’altro l’approfondimento delle tecniche di controllo e lo studio di modelli di propagazione del fuoco.

L’impegno di IES in questo settore si sviluppa a più livelli:

  • Livello descrittivo: sistemi GIS che consentano un’attenta descrizione del patrimonio forestale (Software: FIS)
  • Livello di management dell’emergenza: progetti che consentano, utilizzando anche dati satellitari, di produrre aggiornate mappe del bruciato
  • Pianificazione dell’emergenza con campagne sul campo e creazione di mappe GIS di punti pericolosi (distributori e depositi di carburanti ad esempio) e di punti d’acqua.

    Alcune Realizzazioni

    JIXEL IncendiJIXEL Incendi è stato ideato per la valutazione delle aree percorse dal fuoco e il suo obiettivo è consentire ai Comuni di produrre dei report periodici,evidenziando le aree percorse dal fuoco nel territorio comunale, utili ai fini dell’istituzione del catasto incendi ai sensi della Legge n. 353 del 21 novembre 2000 (Legge-quadro in materia di incendi boschivi). I report prodotti potranno essere utilizzati per l’istituzione del catasto incendi al fine di definire vincoli edificativi per gli anni successivi all’incendio. Se interessato alla consultazione delle aree percorse dal fuoco, prova JIXEL Incendi.

    MOS-BaseMOS-base è stato ideato per la gestione del rischio incendi e per la valutazione delle aree percorse dal fuoco. MOS-base combina i dati relativi agli incendi provenienti da diverse fonti per integrarli e renderli disponibili nella piattaforma web based JIXEL. In questo modo, sul sistema cartografico di MOS-base si avranno sia i dati sugli interventi effettuati in loco, che i dati provenienti da sensori e/o terminali mobili, assieme ai dati telerilevati con la situazione pre e post-fuochi. Per saperne di più…