Jixel per gli incendi

Jixel è attualmente utilizzato per lo scambio di informazioni e il coordinamento unificato tra i servizi di emergenza della Calabria (Vigili Del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato, Protezione Civile).

  • Struttura organizzativa della regione (livelli decisionali e autorizzativi)

    JIXEL è stato personalizzato in modo da tener conto delle particolari strutture organizzative della regione.
    L’organizzazione AIB è regolata su 3 livelli decisionali:
    La sala operativa:
    - VVF (Comando provinciale dei Vigili del Fuoco)
    - PROCIV (Protezione Civile)
    - CFS (Corpo Forestale dello Stato)
    - AFOR
    La sala operativa riceve le chiamate di intervento dal territorio e, grazie a JIXEL, le rende immediatamente disponibili al gestore dedicato (Vigili del Fuoco, Protezione Civile, etc).

    La COP (Centro Operativo Provinciale).
    Uno per ogni provincia, decide se, quando, quante e quali squadre inviare per rispondere alla chiamata di intervento, si occupa della gestione delle squadre sull’intervento liberandole o spostandole su altri luoghi; chiede l’invio dei mezzi antincendio aerei.

    La SOUP
    Su scala Regionale sorveglia la gravità della situazione sulla base delle statistiche di intervento delle province, gestisce i mezzi aerei antincendio, di notte prende il posto dei COP.

    Jixel è stato personalizzato definendo dei livelli autorizzativi che rispecchiano i livelli decisionali su cui si basa la Regione Calabria.

  • CAPGenerator di JIXEL – Il suo utilizzo per gli incendi in Calabria

    Il Cap Generator viene utilizzato dai Servizi di Emergenza della Calabria per creare e condividere informazioni sugli incendi. In particolare gli utilizzatori del Generator hanno la possibilità di creare jixel differenti a seconda che le informazioni da inserire riguardino un incendio, l'assegnazione di una risorsa (squadre/mezzi), o una struttura.
    Tramite il Cap Generator vengono inserite tutte le informazioni che possono essere rilevanti per il jixel in questione, come ad esempio il tipo di incendio (boschi, campi, sterpi, ecc.) se trattasi di un jixel di tipologia incendio, il tipo di risorsa (jeep, elicottero, squadra a terra) se trattasi di un jixel di tipologia risorsa, il tipo di struttura (punto d'acqua, vedette, ecc.) nel caso di un jixel struttura, ed altre informazioni quali la locazione dell'incendio, richiedente e descrizione.

    Il Cap Generator, oltre che permettere l'inserimento di informazioni, permette anche di visualizzare i jixel creati in tutta la regione o nella singola provincia (a seconda del livello autorizzativo di cui dispone l'utente).

    Tutte le informazioni create sono accessibili dagli utenti autorizzati e possono essere visualizzate sull’interfaccia geografica del CapViewer.

    CAP Generator per gli incendi in Calabria

  • CapViewer di JIXEL

    Con una combinazione di viste sulla mappa e presentazioni testuali sia sintetiche che dettagliate, CAPViewer fornisce agli utenti una overview dell’evoluzione della situazione nell’area selezionata. Gli utenti possono filtrare informazioni in base a diversi criteri, ricercare una località ed essere aggiornati in tempo reale sui messaggi provenienti dalle COP o sale operative delle varie province.

    CAP Viewer per gli incendi in Calabria


JIXEL

Ultime novità | Il nuovo sito Web di JIXEL | Vuoi provare JIXEL?

Registrazione a Jixel

JIXEL è una suite di applicazioni basate sul web, che consente ai servizi di emergenza (Vigili del Fuoco, Ambulanze, Polizia, Protezione Civile…) di scambiare informazioni durante le operazioni giornaliere di soccorso e nella gestione di eventi catastrofici e delle loro conseguenze.

Velocità, coordinamento ed un efficiente trasferimento di informazioni tra i Servizi di Soccorso al cittadino rappresentano le chiavi di volta per effettuare interventi efficaci e tempestivi. Avere una visione comune su ciò che accade è fondamentale per la gestione sia dei normali incidenti quotidianamente segnalati che di eventi eccezionali che richiedono un rapido coinvolgimento di più squadre di soccorso.
Le sale operative dei diversi Servizi di Emergenza sono spesso chiamati a collaborare nella gestione di interventi. Gli operatori appartenenti a Servizi con specializzazioni diverse (es. Vigili del Fuoco a Ambulanze) e/o con competenza su aree geografiche diverse necessitano di condividere sia un insieme di dati sul quale operare congiuntamente che una vista comune della stessa area geografica.

Jixel è stato rinnovato e con lui il sito web! Visita il nuovo sito cliccando qui.

JIXEL - Novità

Jixel

JIXEL ha implementato una nuova metodologia che consente alle diverse sale operative di condividere dati in formato elettronico. Questi dati contengono la posizione geografica dell’incidente, il tipo, il livello di urgenza, la gravità e un quadro preliminare delle risorse necessarie per intervenire efficacemente sull’incidente segnalato. Nello scambio di messaggi possono essere inclusi allegati (es. fotografie). Il risultato è una mappa condivisa delle informazioni, in grado di facilitare la collaborazione.

JIXEL fa uso del protocollo CAP

JIXEL è conforme allo standard nazionale italiano di interoperabilità adottato dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco Nazionale Italiano (Ministero degli Interni) con il Decreto del 17 giugno 2008. Il decreto si basa sull'utilizzo del protocollo CAP

Componenti JIXEL

I componenti di Jixel: CAP Generator, CAP Router e CAP Viewer

  • Il CAPGenerator di JIXEL è una interfaccia Web che consente agli utenti di creare e condividere le informazioni su un incidente. Attraverso il suo utilizzo è possibile assegnare le coordinate geografiche (lat/lon) ad un messaggio CAP (da ora in avanti un jixel) e aggiungere molte altre informazioni (es. risorse, allegati). Una volta creato, il jixel è pronto per essere gestito dal CAPRouter.
  • Il CAPRouter di JIXEL è un servizio Web che distribuisce i jixels alle organizzazioni partner a cui sono destinati. Gli utenti possono configurare i destinatari per ogni specifica tipologia di jixel ed in base a ciò il CAPRouter è in grado di creare un jixel feed sicuro e criptato per ognuno di essi. I jixel feed possono essere mostrati in modalità testuale con l’utilizzo di un normale browser web oppure su mappa tramite l’ultimo componente JIXEL: il CAPViewer.
  • Il CAPViewer di JIXEL visualizza, filtra e raggruppa su un’interfaccia geografica i jixel distribuiti dal CAPRouter. In maniera analoga al CapGenerator esso utilizza Google Maps per mostrare le informazioni dell’incidente sulla mappa.

JIXEL per il terremoto de L'Aquila >

JIXEL è stato utilizzato recentemente per lo scambio di informazioni tra le squadre di Ricerca e Soccorso (Search and Rescue - SAR) in Abruzzo (Italia). Il 6 Aprile 2009 un forte terremoto ha ucciso 299 persone e danneggiato (o distrutto) migliaia di case ed edifici. Immediatamente dopo il disastro le squadre SAR hanno iniziato i soccorsi, sotto il coordinamento dalla Protezione Civile Italiana. Sono state coinvolte squadre SAR del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (CNVVF), con 2300 vigili e 116 squadre operanti su una vasta area ed organizzate in una direzione centrale di comando e controllo (DICOMAC) e 7 campi base.Ulteriori informazioni >

JIXEL per gli incendi >

JIXEL è stato utilizzato per la gestione di incendi in Calabria nella stagione AIB 2009. L'applicativo è stato personalizzato per le esigenze dei servizi di emergenza della regione (Vigili Del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato, Protezione Civile), tenendo conto delle specifiche esigenze e strutture organizzative della regione.Ulteriori informazioni >>


Jixel per il terremoto

JIXEL per il terremoto de L'Aquila: REVENGE

  • CAPGenerator di JIXEL – Come è stato utilizzato durante il terremoto de L'Aquila

    JIXEL è stato utilizzato recentemente per lo scambio di informazioni tra le squadre di Ricerca e Soccorso (Search and Rescue - SAR) in Abruzzo (Italia). Il 6 Aprile 2009 un forte terremoto ha ucciso 299 persone e danneggiato (o distrutto) migliaia di case ed edifici. Immediatamente dopo il disastro le squadre SAR hanno iniziato i soccorsi, sotto il coordinamento dalla Protezione Civile Italiana. Sono state coinvolte squadre SAR del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (CNVVF), con 2300 vigili e 116 squadre operanti su una vasta area ed organizzate in una direzione centrale di comando e controllo (DICOMAC) e 7 campi base.
    Utilizzando la tecnologia JIXEL, CNVVF e IES Solutions hanno realizzato un meccanismo veloce e affidabile per registrare le attività svolte. Sono stati infatti geolocalizzati un gran numero di interventi fina dai primi giorni dopo il terremoto.
    Questa particolare installazione di JIXEL è stata denominata REVENGE (Rete Virtuale tra Enti per la Gestione delle Emergenze). Le descrizioni degli interventi (comprendenti la tipologia, locazione, breve descrizione, urgenza, gravità e informazioni rilevanti per le squadre SAR) sono state inserite tramite l’interfaccia CapGenerator di JIXEL.

  • CAPGenerator di JIXEL – Il suo utilizzo nel dopo terremoto de L'Aquila

    Appena terminate le attività SAR urgenti, le squadre di soccorso si sono concentrate sulla verifica delle condizioni delle abitazioni e degli edifici. L’obiettivo immediato è stato quello di permettere ai cittadini di rientrare nelle abitazioni senza correre rischi ed identificare ogni attività urgente di risanamento al fine di ridurre i rischi e proteggere le costruzioni storiche durante le scosse di assestamento. Ancora una volta le squadre di CNVVF hanno giocato un ruolo fondamentale, assieme agli ingegneri ed ai tecnici esperti provenienti da vari Enti.
    Una significativa cooperazione è stata concordata con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC) per il monitoraggio e la valutazione delle condizioni delle costruzioni storiche (come chiese o castelli medioevali).
    JIXEL ha offerto una soluzione flessibile ed efficace alla sfida di permettere a diversi team (caratterizzati da differenti priorità e procedure tecniche) di cooperare e condividere velocemente una vista geografica degli edifici da monitorare e dei risultati che ottenuti nel corso delle attività via via svolte.
    Sono state geolocalizzate centinaia di costruzioni storiche, assegnate e monitorate azioni permettendo anche la generazione di report statistici.
    Le descrizioni degli edifici (comprendenti tipologia, locazione, breve descrizione, condizioni attuali ed informazioni rilevanti per le squadre come ad esempio immagini) sono state inserite nel sistema tramite l’interfaccia CapGenerator di JIXEL.
    Tutte le informazioni create sono accessibili dagli utenti autorizzati e possono essere visualizzate sull’interfaccia geografica del CapViewer.

  • CapViewer di JIXEL

    Con una combinazione di viste sulla mappa e presentazioni testuali sia sintetiche che dettagliate, CAPViewer fornisce agli utenti una overview dell’evoluzione della situazione nell’area selezionata, come anche l’accesso ad informazioni dettagliate per ulteriori pianificazioni. Gli utenti possono filtrare informazioni in base a diversi criteri, ricercare una località ed essere aggiornati in tempo reale sui messaggi provenienti da altre squadre SAR. In questo modo, possono essere velocemente trovate ed usate informazioni vitali.

earthquake-shot